• Tant'anni ca staje int'a sta saettella, ancora t'ia 'mparà zoccola!

  • Nà carocchia a vota e Pullecenella accerette 'a mugliera.

  • Meglio 'nu ciuccio vivo, ca 'nu scinziato muorto!

  • Chi cagna 'a via vecchia p' 'a nova sape chello ca lassa e no chello ca trova.

  • Fatte accattà a chi nun te sape.

  • Ricette o pappecio vicino a' noce, ramm o tiempo ca te spertos'.

  • L'asteche chiove e a fenesta scorre.

  • Cu tanta galle a cantà nun schiara maje juorno.

  • Chiù nera d'a mezzanotte nun pò venì.

  • E' malatie veneno a cavallo e se ne vanno a père.

  • Dicettè ò scarrafone: po’ chiovere gnostro, chiù niro’ e chello ca sò nun pozzo addeventà.

  • Ogni prumessa è debbeto.

  • Curnuto e mazziato. (peggio di così…!).

  • Tenè a cimma ‘ e scerocco. (è nervoso).

  • E’ gghiuta a carte e musica mmane ‘ e cecate. (quando una cosa e nelle mani meno adatte).

  • Cca nisciuno e fesso.

  • Na mugliera ‘ mpicciosa è peggio’ è nu diebbeto. (meglio un debito che una moglie scocciante).

  • A scopa nova dura tre ghiuorne. ( all’inizio e tutto bello).

  • bene vallo a truvà ca pe’ o male basta aspettà. (cerca il bene che il male viene da solo).

  • Pulecenella e sische è tene p’applause.

  • A zezzenella è bona.

  • Voce’ e popolo voce di Dio.

  • Jette pe’ se fa’ a croce, e se cecaie’ n’uocchio. (Nel farsi la croce si accecò, il massimo della sfortuna).

  • A lietto stritto cucchete’ miezo’.

  • Chi fraveca e sfraveca nun perde mai tiempo.

  • Tiene ‘ a faccia d’è corne vecchie.

  • E’ acqua che nun leva sete.

  • Me pare ‘a sporta d’o tarallaro.

  • Pigliate’ o buono quanno vene, ca’ o malamente nun manca maie.

  • Quanno uno è fesso, è fesso: nun c’è che fa.

  • Si nà meza cazetta.

  • a femnene esce pazza quanne a vatte n'coppo o mazzo

  • Aiza aiza aiza, acala acalaacala, accosta accosta accosta…a faccia e chi no n'tosta

  • Femmena cu troppo bellezza tene assaie larghezza

  • A femmena quanne strepetea e strilla le manca anguilla

  • Femmena doie vote maritata le piace a suppressata

  • A femmena bella s’aiza a vunnella

  • Femmena vecchia le prore a cuperchia

  • A femmena rossa nu s’accuntenta si 'a varra nun è grossa

  • A femmena e’ comme a cerasa è bona ma n’culo te trasa

  • A femmena bella nu manco mai a stampella

  • A femmena tosta o culo te mosta

  • A femmena cu grosse zizze sempe t’arrizza

  • T’arrecrea cchiu’ a lengua c’ a fessa

  • Mala nuttata mala chiavata

  • A monaca de camaldule diceva che muscio nu le piaceva e tuosto le faceva male

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now